Non solo scatole di sigari…

La necessità di esprimersi attraverso la musica ha sempre trovato il modo di oltrepassare gli ostacoli creati dalle scarse possibilità economiche. E così, mentre nel continente americano affamato dalla crisi del ’29, i poveri non rinunciavano alla musica utilizzando le ormai celebri scatole di sigari; dall’altra parte dell’oceano Atlantico, ci si organizzava così..

http://www.youtube.com/watch?v=l3k2cAQfRDE&feature=related

Annunci
Published in: on febbraio 13, 2010 at 10:45 am  Lascia un commento  
Tags: ,

Come si accorda una CBG

Saranno pure strumenti poveri… ma anche loro, per suonare, devono essere accordate.

In questo link è possibile trovare l’accordatura per CBG a 3 e 4 corde.

Buon divertimento

Published in: on gennaio 22, 2010 at 2:34 pm  Lascia un commento  
Tags: , , ,

Buone Feste!

Auguri per un Sereno Natale e un Felice Anno Nuovo

Published in: on dicembre 23, 2009 at 7:32 pm  Lascia un commento  

Fuori tema… ma non troppo!

Salve a tutti,

voglio presentarvi l’ultima arrivata, solo che non si tratta di una cigar box ma di una lap steel guitar. Il risultato, nonostante una quantità di errori macroscopici dovuti all’inesperienza e  alla mancanza di tempo, ha superato ogni più rosea aspettativa.

Eccola qui.

Ho utilizzato un asse centrale in pioppo e acero per le “ali” e la tastiera. Il binding e i segnatasti sono ricavati da un piallaccio di mogano. Per il ponte ho usato uno tipo fender “fisso” in quanto le sellette possono essere regolate in altezza singolarmente. L’action è 10 mm.

Il pick-up è un simil-PAF con possibilità di essere splittato e quindi usato anche in configurazione single-coil. Volutamente non ho messo il controllo del tono.

Per la finitura ho utilizzato il “tru-oil”, una sorta di olio polimerizzato utilizzato prevalentemente per la lucidatura dei calci dei fucili… stavolta ha svolto una funzione decisamente più pacifica!

Alla prossima

Published in: on dicembre 14, 2009 at 11:32 pm  Lascia un commento  
Tags:

Amplifichiamo?

Le Cigar Box Guitar nascono come strumenti poveri per poveri musicisti. Oggi si direbbe “ecocompatibili” perchè si compongono di elementi destinati alla pattumiera: scatole vuote, pezzi di legno magari provenienti da un imballo, ritagli di barre d’acciaio filettate…

Anche l’amplificazione non poteva che seguire questa strada

La maggior parte delle Cigar Box Guitar, se non sono equipaggiate con pick-up magnetici (che comunque sono anch’essi autocostruiti) vengono amplificate usando trasduttori piezoelettrici collegati ad un jack femmina. Niente paura, se il nome sembra altisonante, la sostanza è in puro stile Blues!

Ecco qua un trasduttore piezoelettrico, si trova nei negozi di componenti elettronici e il costo non supera i 3 euro.

A volte può essere ricoperto da un involucro protettivo. Toglierlo delicatamente, collegare i due fili che si vedono ad un jack femmina tramite un cavo schermato, la cui schermatura va saldata insieme al negativo. Et voilà! Ecco un bel piezo a meno di 5 euro!!

Alla prossima

Published in: on dicembre 2, 2009 at 8:10 pm  Comments (2)  
Tags: , , , ,

Come suonano?

E’ la domanda che si pongono tutti appena passato lo stupore che provocano questi strani e rudimentali strumenti.

Ho caricato questo piccolo sample, improvvisando un po’ sul tema di “You got to move” dei Rolling Stones. Perdonate il fatto che a suonare non sia Keith Richards!

http://www.zshare.net/audio/67355563268c5143/

Lasciate pure opinioni, pareri, critiche…

Published in: on ottobre 18, 2009 at 11:10 pm  Lascia un commento  
Tags: ,

…e da vedere…

Forse non tutti conosceranno questo film-documentario sulle origini del blues… Non è sottotitolato, ma non serve conoscere l’inglese. Le immagini, ma soprattutto la musica sono universali.

Buona visione e buon ascolto

http://www.folkstreams.net/film,109

Published in: on ottobre 16, 2009 at 9:18 pm  Lascia un commento  
Tags: , ,

da ascoltare..

Ho scoperto qualche giorno fa questo video sul tubo….

Da sentire!

http://www.youtube.com/watch?v=jeKFjSlX_wk&feature=related

Published in: on agosto 30, 2009 at 6:15 pm  Lascia un commento  

John Lee’s beat

Salve a tutti,

voglio mostrarvi la mia ultima “creaturina”,  si tratta di un foot stomp box, ossia un tipo di percussione “da piede” in voga tra i “one man band” e vecchi bluesman, il più famoso dei quali è stato sicuramente John Lee Hooker da cui il nome.

Per dirla con Forrest Gump, le Cigar box guitar e il Foot stomp box sono come il pane e il burro!!

In questo caso ho cercato di ricreare il “foot stomp box” acustico, come si usava ai vecchi tempi. 20072009206

20072009207

A presto

Published in: on luglio 20, 2009 at 10:52 am  Lascia un commento  

Coming soon…. #3

Arriva…. lentamente, ma arriva…

07072009201

Saluti

Nel frattempo date un’occhiata al “vecchio” Ben

Published in: on luglio 7, 2009 at 3:08 pm  Lascia un commento